• Hai bisogno di aiuto? Contattaci

  • In evidenza

    07 maggio 2021

    Accettazione tacita di eredità

    Cassazione n. 1438/2020. L’accettazione tacita di eredità, che si ha quando il chiamato all’eredità compia un atto che presuppone la sua volontà di accettare e che non avrebbe diritto di compiere se non nella qualità di erede, può essere desunta anche dal comportamento del chiamato che abbia posto in essere una serie di atti incompatibili con la volontà di rinunciare o che siano concludenti e significativi della volontà di accettare. Ne consegue che l’accettazione tacita può essere desunta dal compimento di atti che siano al contempo fiscali e civili, come la voltura catastale, rilevante sia sotto l’aspetto tributario che civile. Per approfondimenti chiedi ai Professionisti SuperPartes  Clicca qui per leggere gli altri articoli SuperPartes  Autore immagine: Pixabay.com © Riproduzione riservata

    Scopri di più
  • News

    07 maggio 2021

    Revoca assegno divorzile

    Cassazione, ordinanza 16 ottobre 2020 n. 22604. Va revocato l’assegno divorzile qualora il coniuge creditore abbia una relazione con un nuovo compagno basata sulla frequentazione quotidiana e su periodi di coabitazione effettiva e di reciproca assistenza morale e materiale. Per approfondimenti chiedi ai Professionisti SuperPartes  Clicca qui per leggere gli altri articoli SuperPartes  Autore immagine: Pixabay.com © Riproduzione riservata

    Scopri di più
  • News

    07 maggio 2021

    Imposte applicate alla costituzione del trust

    Cassazione, ordinanza del 30 ottobre 2020 nn. 24153/24154. La costituzione del trust e l’atto di dotazione scontano le imposte in misura fissa. La tassazione proporzionale si avrà solo per il negozio di trasferimento finale dei beni ai beneficiari.Per approfondimenti chiedi ai Professionisti SuperPartes  Clicca qui per leggere gli altri articoli SuperPartes  Autore immagine: Pixabay.com © Riproduzione riservata

    Scopri di più
  • News

    07 maggio 2021

    Esistenza patto successorio istitutivo

    Cassazione, sentenza n. 18197/2020. L’esistenza di un patto successorio istitutivo non deve risultare necessariamente dal testamento o da atto scritto, potendo al contrario essere dimostrata con qualunque mezzo, poichè si tratta di provare un accordo che la legge considera illecito. Per approfondimenti chiedi ai Professionisti SuperPartes  Clicca qui per leggere gli altri articoli SuperPartes  Autore immagine: Pixabay.com © Riproduzione riservata

    Scopri di più
  • News

    07 maggio 2021

    Clausole del regolamento di condominio

    Cassazione, ordinanza n. 19714/2020. E’ nulla la clausola del regolamento di condominio che stabilisce un termine di decadenza di quindici giorni per chiedere all’autorità giudiziaria l’annullamento delle delibere dell’assemblea, visto che l’articolo 1138 c.c. ultimo comma vieta che con regolamento condominiale siano modificate le disposizioni relative alle impugnazioni delle deliberazioni condominiali di cui all’articolo 1137 c.c.Per approfondimenti chiedi ai Professionisti SuperPartes Clicca qui per leggere gli altri articoli SuperPartes  Autore immagine: Pixabay.com © Riproduzione riservata

    Scopri di più
  • News

    07 maggio 2021

    Pattuizioni di un contratto

    Cassazione n. 56/2020. Nel nostro ordinamento è ravvisabile un principio generale consistente in un obbligo di rinegoziazione dei contratti ogni qualvolta una sopravvenienza rovesci il terreno fattuale e l’assetto giuridico-economico su cui è eretta la pattuizione negoziale. La parte danneggiata deve poter avere la possibilità di rinegoziare il contenuto delle prestazioni ma in assenza di specifiche clausole dovrà affrontare un complesso contenzioso. Ecco perché è opportuna la consulenza di un avvocato o di un notaio per la previsione di possibili evoluzioni negoziali.Per approfondimenti chiedi ai Professionisti SuperPartes  Clicca qui per leggere gli altri articoli SuperPartes  Autore immagine: Pixabay.com © Riproduzione riservata

    Scopri di più
  • News

    07 maggio 2021

    Cosa è qualificabile come costruzione?

    Cassazione n. 25786/2020. Ai fini dell’esercizio dello ius aedificandi, ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 952, comma 1 e 954 c.c., è qualificabile come costruzione qualsiasi manufatto non completamente interrato che abbia i caratteri della solidità, della stabilità e della immobilizzazione al suolo, anche mediante appoggio, incorporazione o collegamento fisso ad un corpo di fabbrica preesistente o contestualmente realizzato, che determini un ampliamento della superficie e della funzionalità dell’immobile.Per approfondimenti chiedi ai Professionisti SuperPartes  Clicca qui per leggere gli altri articoli SuperPartes  Autore immagine: Pixabay.com © Riproduzione riservata

    Scopri di più
  • News

    07 maggio 2021

    Limiti alla prova testimoniale nella donazione...

    Cassazione n. 24040/2020. La donazione indiretta è un contratto con causa onerosa posto in essere per raggiungere una finalità ulteriore e diversa consistente nell’arricchimento per mero spirito di liberalità del contraente che riceve la prestazione di maggior valore. La donazione indiretta, pertanto, differisce dal negozio simulato in cui il contratto apparente non corrisponde alla volontà delle parti che intendono invece, stipulare un contratto gratuito. Ne consegue che ad essa non si applicano i limiti alla prova testimoniale in materia di contratti e simulazione che valgono, invece, per il negozio tipico utilizzato allo scopo. Per approfondimenti chiedi ai Professionisti SuperPartes  Clicca qui per leggere gli altri articoli SuperPartes  Autore immagine: Pixabay.com © Riproduzione riservata

    Scopri di più