Rendiamo semplici le cose complesse

L’Associazione SuperPartes è costituita da una rete di notai estesa sul territorio per la condivisione di esperienze e standard qualitativi

Trova un notaio

Il mondo superpartes

La rete di SuperPartes comprende oltre 25 sedi notarili nel nord Italia

L’Associazione SuperPartes è costituita da una rete di notai estesa sul territorio per la condivisione di esperienze e standard qualitativi

Scopri le sedi
Video

11 luglio 2024

Vedi il quarto incontro delle dirette: Obiettivo Finanza Consapevole!

Come passare da pregiudizi e preconcetti alla conoscenza consapevole e razionale finanziaria? Approfondisci le tue conoscenze finanziarie con Paolo Broccoli, notaio in Colognola Ai Colli e socio co-fondatore SuperPartes e Notai2021 e l'esperto del settore Nicola Benini dottore commercialista e consulente finanziario indipendente IFA CONSULTING. Clicca sul video e rivedi l'incontro!

Scopri di più
News

02 luglio 2024

Caparra penitenziale: quando è dovuta l’imposta di registro

Cassazione, sentenza 7 maggio 2024, n. 12398, sez. V. Ai fini dell’imposta di registro, la caparra penitenziale, che è un negozio accessorio, da cui deriva l’attribuzione del diritto di recesso a fronte della previsione di un corrispettivo per il suo esercizio, ricade nell’ambito applicativo dell’art. 28 del D.P.R. 131 del 1986, in quanto l’esercizio del diritto di recesso ha gli stessi effetti della risoluzione, sicché all’ammontare previsto quale corrispettivo del recesso si applica l’aliquota del 3% di cui all’art. 9 della parte prima della tariffa del D.P.R. n. 131 del 1986, ma solo al momento del suo eventuale esercizio e dello scioglimento del vincolo contrattuale, riconducibile alla clausola contrattuale, salva, da un lato, l’applicazione dell’aliquota dello 0,5% di cui all’art. 6 della parte prima della tariffa del D.P.R. n. 131 del 1986 in presenza di quietanze e, dall’altro lato, l’imputazione dell’imposta pagata a quella principale dovuta per la stipulazione del contratto definitivo, laddove il diritto di recesso, conferito in un contratto preliminare, non sia esercitato e la somma corrisposta a titolo di caparra penitenziale si traduca in un acconto o saldo del prezzo. Per approfondimenti chiedi ai Professionisti SuperPartes  Clicca qui per leggere gli altri articoli SuperPartes  Foto di StockSnap da Pixabay © Riproduzione riservata  

Scopri di più
News

02 luglio 2024

Usucapione: atto di donazione nullo e interversio possessionis

Cassazione, ordinanza 9 aprile 2024, n. 9566, sez. III civile.  In tema di usucapione, l’atto di donazione nullo, sebbene inidoneo a trasferire la proprietà, può costituire elemento idoneo a determinare l’interversione della detenzione in possesso, tale da rendere il successivo possesso atto all’usucapione, senza la necessità di alcun atto oppositivo da parte del detentore nei confronti del possessore. (Nella specie, la S.C. ha cassato la sentenza di merito che aveva rigettato la domanda di usucapione abbreviata svolta dal detentore e basata sulla circostanza dell’informale donazione del fondo da parte dell’originaria proprietaria, trattandosi di donazione nulla per mancanza dell’atto pubblico, non ammettendo la prova testimoniale sul punto, senza considerare che quell’informale donazione, ove effettivamente dimostrata, avrebbe potuto determinare l’interversione nel possesso a favore del detentore). Per approfondimenti chiedi ai Professionisti SuperPartes  Clicca qui per leggere gli altri articoli SuperPartes  Foto di Ghinzo da Pixabay  © Riproduzione riservata

Scopri di più
News

02 luglio 2024

Cessione dei crediti – efficacia della cessione riguardo al debitore ceduto

Cassazione, ordinanza 3 aprile 2024, n. 8829, sez. III civile. In caso di successive cessioni di crediti periodici nei confronti del medesimo debitore, incombe a quest’ultimo l’onere della prova della persistente efficacia della cessione precedente, poiché questa costituisce fatto impeditivo della pretesa del cessionario che agisca in forza di una cessione successiva. (Nella specie, la S.C. ha cassato con rinvio la decisione di merito che aveva posto a carico del cessionario l’onere della prova in un caso in cui i crediti periodici rinvenienti dalle prestazioni sanitarie svolte nell’interesse di una Azienda sanitaria locale erano stati oggetto di due diverse cessioni, la seconda delle quali – azionata in giudizio – aveva avuto un principio di esecuzione mediante pagamenti corrisposti dal debitore ceduto). Per approfondimenti chiedi ai Professionisti SuperPartes  Clicca qui per leggere gli altri articoli SuperPartes  Image by rawpixel.com on Freepik © Riproduzione riservata

Scopri di più

La rete di notai Superpartes

Scopri il notaio Superpartes più vicino a te

Scopri il notaio Superpartes più vicino a te! Siamo presenti in Valle d'Aosta, Lombardia, Toscana, Veneto, Trentino, Friuli Venezia Giulia, Campania.

Cerca i notai Superpartes

Superpartes ti informa

I 5 errori da evitare quando si chiede un mutuo

Il contributo dei notai di SuperPartes alla trasparenza dei diritti dei cittadini. Maggiore conoscenza per compiere scelte consapevoli.

Vuoi saperne di più?

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato su tutte le attività di Superpartes.